Vai a sottomenu e altri contenuti

Voto degli elettori temporaneamente all’estero per motivi di lavoro, studio e cure mediche e familiari conviventi. (art. 4-bis, comma 2, della legge n. 459/01, modificato da ultimo dall’articolo 6, comma 2, lett. a), della legge 3 novembre 2017, n. 165)

In occasione dei referendum del 12 giugno 2022, è prevista la possibilità di esercizio del voto per corrispondenza da parte degli elettori che si trovano temporaneamente all'estero per un periodo di almeno tre mesi per motivi di lavoro, studio o cure mediche, nonché dei loro familiari conviventi.

In considerazione dell'esigenza di garantire l'esercizio del diritto di voto costituzionalmente tutelato, i comuni considereranno valide le opzioni che preverranno entro il trentaduesimo giorno antecedente la votazione (11 maggio p.v.).

La dichiarazione di opzione redatta su carta libera e necessariamente corredata di copia di un documento d'identità valido dell'elettore, deve in ogni caso contenere l'indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale ed una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti di cui al comma 1 del citato art. 4-bis della legge n. 451/2001, resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445.

L'istanza può essere inviata per posta, per fax, per posta elettronica anche non certificata agli indirizzi sotto indicati oppure può essere recapitata a mano anche da persona diversa dall'interessato/a.

Link di riferimento

https://dait.interno.gov.it/elezioni/notizie/referendum-2022-elettori-temporaneamente-residenti-allestero

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Modello opzione voto Elettori temporaneamente all'estero Formato pdf 649 kb
Circolare Prefettura di Nuoro n. 0019933 del 20 aprile 2022 Formato pdf 603 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto