Il confronto con le citt candidate a Capitale della Cultura

Pubblicato: 17/10/2017 Letto: 2040




COMUNE DI NUORO





Nuoro 12 ottobre 2017

Il 13 ottobre il sindaco Andrea Soddu e l'assessore alla Cultura Sebastian Cocco parteciperanno al confronto tra le citt candidate a Capitale italiana della Cultura per il 2020.

Il consueto appuntamento si svolge a Lucca, nellambito di LuBeC - Lucca Beni Culturali, la manifestazione internazionale dedicata allo sviluppo e alla conoscenza della filiera beni culturali, tecnologie, turismo.

A met novembre il Ministero dei Beni e delle Attivit Culturali e del Turismo (MiBACT) sceglier le prime dieci citt candidate. Nell'attesa, le aspiranti capitali continuano a lavorare ai vari progetti, e a confrontarsi.

Il dibattito tra le citt candidate sar moderato da Leila Nista, project manager del MiBACT, responsabile Focus point Capitale europea e Capitale italiana della Cultura.

Ad aprire i lavori il direttore di LuBeC e coordinatore della Rete delle Citt della Cultura Francesca Velani. La XIII edizione di LuBeC ha come tema portante la Cultura 4.0, nel solco dei cambiamenti che coinvolgono il sistema economico-sociale a livello globale.

La sfida per le citt quella di riuscire a far dialogare le diverse anime economico-sociali dei territori grazie ad una efficace pianificazione culturale.

Lincontro, attraverso le testimonianze di attori locali e internazionali impegnati in prima linea su questi temi, vuole fornire strumenti utili affinch la sostenibilit ed il dialogo diventino assi portanti della programmazione strategica della cultura.

"Questo incontro con le altre citt per noi molto importante perch ci permette di confrontarci sui progetti per Nuoro 2020 e su come le amministrazioni possono realizzarli a prescindere dai risultati del bando di candidatura", ha raccontato il sindaco Andrea Soddu.

"La programmazione presentata nel dossier un obiettivo al quale abbiamo gi iniziato a lavorare insieme con i cittadini. In questi giorni abbiamo incontrato i dirigenti scolastici e le associazioni a vocazione culturale", ha spiegato l'assessore Cocco, "l'idea quella di arrivare a formare un forum permanente per la coprogettazione e l'organizzazione degli eventi".


VIDEO DELL'EVENTO



torna all'inizio del contenuto