Opzione degli elettori residenti all'estero per esercitare il diritto di voto in Italia.

Pubblicato: 24/03/2017 Letto: 3537

COMUNE DI NUORO
SETTORE CULTURA, PUBBLICA ISTRUZIONE, SERVIZI EDUCATIVI, SERVIZI CIVICI
UFFICIO ELETTORALE



AVVISO


Esercizio opzione degli elettori RESIDENTI all’estero per esercitare il diritto di voto in Italia



In occasione del referendum del 28 maggio 2017, trovano applicazione le modalità di voto per corrispondenza degli elettori residenti all’estero di cui alla legge 27 dicembre 2001, n. 459 e al relativo regolamento di attuazione approvato con D.P.R. 2 aprile 2003, n. 104 e successive modificazioni.

Gli elettori residenti all’estero votano per corrispondenza nella circoscrizione Estero e, pertanto, i loro nominativi, come noto, vengono inseriti d’ufficio in elenco elettori, tuttavia è fatta salva la loro facoltà di venire a votare in Italia, previa apposita e tempestiva opzione, valida per un’unica consultazione.

Il suddetto diritto di opzione per il voto in Italia degli elettori residenti all’estero, deve essere esercitato entro il decimo giorno successivo all’indizione del referendum e cioè – intendendosi tale termine alla data di pubblicazione delle Gazzetta Ufficiale del decreto di indizione – entro il prossimo 25 marzo 2017.

L’opzione dovrà pervenire all’Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza dell’elettore (mediante consegna a mano o per invio postale o telematico, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore) entro il termine suddetto e può essere revocata con le medesime modalità ed entro i termini previsti per il suo esercizio.

Qualora l’opzione venga inviata via posta, l’elettore ha l’onere di accertare la ricezione da parte dell’Ufficio Consolare entro il termine prescritto.

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha predisposto, a titolo orientativo, un apposito modulo d’opzione che gli elettori residenti all’estero potranno utilizzare o prendere come riferimento per formulare l’opzione per l’esercizio del voto in Italia.

Si chiarisce che opzioni effettuate in occasione di precedenti consultazioni politiche o referendarie non hanno più effetto.

In ogni caso, nell’intento di divulgare le suddette informazioni anche sul territorio nazionale, così da tenere edotti i connazionali residenti all’estero che si trovassero temporaneamente in Italia, si comunica che il suddetto modulo d’opzione potrà comunque essere reperito dai nostri connazionali residenti all’estero anche presso i Consolati, i patronati, le associazioni, i “Comites” oppure in via informatica sul sito del predetto Ministero www.esteri.it o su quello del proprio Ufficio consolare.

 Circolare della Prefettura n.11859 del 22/03/2017... 
 Modulo di opzione... 

IL DIRIGENTE
F.to Dr. Francesco Rosu


torna all'inizio del contenuto