Ordinanza di divieto di vendita e consumo di bevande in bottiglie di vetro in aree pubbliche

Pubblicato: 22/07/2016 Letto: 6183

COMUNE DI NUORO




Ordinanza n. 100/16

Prot. 29856 del 22 luglio 2016


ORDINANZA DI DIVIETO DI VENDITA E CONSUMO DI BEVANDE IN BOTTIGLIE DI VETRO IN AREE PUBBLICHE



IL SINDACO

...

ORDINA


  • 1. Che per motivi di tutela dellincolumit, dellordine e della sicurezza pubblica e le motivazioni indicate in premessa, nel territorio comunale fatto divieto a chiunque di introdurre bottiglie o contenitori di vetro per il consumo di bevande allinterno di piazze, parchi, giardini, aree pubbliche attrezzate dal 23 luglio 2016 fino al 31 dicembre 2016;

  • 2. Il divieto di vendere per asporto - sia in forma fissa che ambulante - bevande contenute in bottiglie di vetro dalle ore 22,00 alle ore 7,00 del giorno successivo;

  • 3. Il divieto di consumare in luogo pubblico bevande contenute in bottiglie di vetro;

  • 4. Il divieto di cui al precedente punto 1 non opera nel caso in cui la somministrazione e la conseguente consumazione avvengano allinterno dei locali e delle aree del pubblico esercizio o nelle aree pubbliche esterne, di pertinenza delle attivit, legittimamente autorizzate con loccupazione di suolo pubblico;

  • 5. La presente ordinanza entra in vigore il giorno successivo alla pubblicazione allAlbo Pretorio;

  • 6. L'inottemperanza alla presente ordinanza comporter la sanzione amministrativa di cui all'articolo 7-bis, comma l-bis, del Testo Unico approvato con Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n.267, e s.m.i. da euro 25,00 ad euro 500,00;

  • 7. La presente ordinanza venga resa nota a mezzo stampa locale e mediante avviso sul sito istituzionale del Comune.
Il Corpo di Polizia Municipale e gli agenti della forza pubblica sono incaricati di vigilare sulla corretta osservanza del presente provvedimento.

Avverso la presente ordinanza ammesso ricorso dinanzi al Tribunale Amministrativo Regionale della Sardegna - entro sessanta giorni, decorrenti dalla pubblicazione all'Albo Pretorio del Comune, ovvero, alternativamente, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro centoventi giorni decorrenti dalla medesima data.

...



 Scarica l'Ordinanza integrale (pdf - 84Kb)

torna all'inizio del contenuto