Disposizioni accensione dei tradizionali fal per la festivit di Sant'Antonio 2016

Pubblicato: 23/12/2015 Letto: 7303

COMUNE DI NUORO


ORDINANZA N. 157 del 23/12/2015

DISPOSIZIONI PER LACCENSIONE DEI TRADIZIONALI FAL PER LA FESTIVIT DI SANTANTONIO


IL SINDACO




Viste le diverse comunicazioni di associazioni, proloco, comitati di quartiere, comunit parrocchiali e gruppi spontanei della citt di Nuoro relative allaccensione di Fal tradizionali in occasione della festa di SantAntonio Abate;

Considerato che l'istanza di licenza per accensione di fal tradizionali in occasione di manifestazioni pubbliche, ai sensi dell'art. 57 del T.U.L.P.S, deve presentarsi all'autorit di pubblica sicurezza del Comune in cui prevista l'accensione del fal;

Richiamata la Delibera di Giunta Regionale 18 aprile 2014 n. 14/41;

Considerato che laccensione dei Fal tradizionali non pu essere intesa come pratica abitudinaria ma come evento straordinario;

Considerato altres che tali avvenimenti sono annuali e propri delle tradizioni popolari della Sardegna;

Valutato che interesse dellAmministrazione comunale tutelare e valorizzare il patrimonio storico e di pratiche rituali tradizionali;

Ritenuto di dare pieno valore a eventi significativi per la vita sociale, culturale e religiosa del nostro Comune;

Ritenuto che questa tradizione dei Fal possa rappresentare l'unica eccezione al divieto di combustione all'aperto che rimane in vigore. Infatti, bruciare la legna, se ci non avviene con apparecchiature tecnologicamente adeguate, comporta emissioni molto elevate di polveri sottili, che inquinano l'aria e sono nocive per la salute;

Visto lart. 50 del Testo Unico sull'ordinamento degli Enti Locali adottato con Decreto Legislativo 18 Agosto 2000 n. 267;

Visto lart. 38 dello Statuto del Comune di Nuoro;

Vista la Determinazione Dirigenziale n. 2849 del 21/12/2015 con oggetto: XI Edizione Concorso Cittadino Su Focu e SantAntoni prus bellu. Approvazione avviso pubblico e modulistica di partecipazione;


AUTORIZZA



sul territorio del Comune di Nuoro laccensione di Fal tradizionali in occasione della festa di SantAntonio Abate;



AVVERTE CHE



laccensione dei fal deve avvenire nel rispetto della normativa di settore vigente, per garantire ogni forma di tutela della sicurezza dei cittadini e dellambiente al fine di evitare ogni possibile danno;

laccensione dei fal potr essere effettuata solo successivamente allespletamento delle procedure di cui allart. 57 del T.U.L.P.S. (licenza dellAutorit locale di P.S.);

dovranno essere intraprese tutte le iniziative necessarie per attuare le seguenti prescrizioni:
  • deve essere predisposta e tenuta presente apposita squadra preposta al servizio di vigilanza e pronto intervento;
  • gli spettatori dovranno essere tenuti a prudente distanza e dovranno essere segnalate e opportunamente lasciate libere delle vie di fuga;
  • deve essere evitata leccessiva vicinanza alle abitazioni e possibili ricadute di scorie incandescenti sui fabbricati;
  • deve essere bruciata soltanto legna di essenze arboree naturali non trattate, con esclusione quindi di materiali plastici, pneumatici e simili;
  • nel caso di manto stradale bitumato o lastricato lo stesso dovr essere opportunamente protetto con adeguato strato di sabbia o sabbione atto a evitare danni da calore al manto stesso;
  • al termine della manifestazione, e comunque non oltre i sette giorni, dovr essere posta particolare cura nella bonifica del terreno e risanato il tutto;
In ogni caso dovranno essere tenuti comportamenti e azioni nel rispetto delle misure previste nel Codice della strada con particolare riguardo ai precetti di cui agli artt. 15, 20, 21 e 26;

In caso di violazione di quanto con la presente prescritto, si proceder ai sensi del D.Lgs. 285/92 e ss.mm.ii. per inosservanza delle Norme sulla circolazione oltre alle altre sanzioni previste nella Normativa di Settore e/o nelle Norme di carattere Penale;

AVVISA CHE



la presente Ordinanza diverr immediatamente esecutiva con la pubblicazione allAlbo Pretorio  e ne sar data ampia diffusione mediante il sito internet comunale, comunicati stampa ai quotidiani, e con ogni mezzo a disposizione.

I1 Corpo di Polizia Locale e le altre Forze di Polizia cureranno l'osservanza delle presenti prescrizioni.

Avverso il presente provvedimento ammesso:
  • ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Sardegna entro i termini previsti dal D. Lgs. n. 104/210;
  • ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, ai sensi del D.P.R. 24 novembre 1971 n. 1199 entro 120 giorni.
Tutti i termini dimpugnazione decorrono dalla pubblicazione del presente provvedimento allalbo pretorio.


IL SINDACO
Dott. Andrea Soddu




 Scarica l'ordinanza (pdf - 566KB)

torna all'inizio del contenuto