Indice articolo

Referendum popolari 2011: Agevolazioni di viaggio per acquisto di biglietto aereo [Aggiornato 11/05/2011]

Pubblicato: 08/04/2011 Letto: 126309 Aggiornato: 11/05/2011

AGGIORNAMENTO DEL 11/05/2011



Com' noto, l'articolo 1, comma 2, del decreto-legge 11 aprile 2011, n. 37 , aggiungendo il comma 1-bis all'articolo 2 della legge 26 maggio 1969, n. 241, introduce per gli elettori un'ulteriore agevolazione di viaggio, nella misura del 40 per cento, per l'acquisto del biglietto aereo di andata alla sede elettorale di iscrizione e ritorno, per i viaggi aerei effettuati sul territorio nazionale. L'importo massimo rimborsabile non pu essere superiore a 40 euro per il viaggio di andata e ritorno per ogni elettore. La norma si applica in occasione di elezioni politiche, regionali ed amministrative, nonch in occasione dello svolgimento dei referendum previsti dagli articoli 75 e 138 della Costituzione.

Al fine di dare attuazione a tale normativa, la competente Direzione Centrale della Finanza Locale del Dipartimento Affari Interni e Territoriali del Ministero dell'Interno ha invitato tutte le societ di navigazione aerea in possesso della licenza di esercizio rilasciata in Italia a far conoscere la disponibilit a concordare le relative modalit applicative.

Delle societ interpellate hanno dato la propria adesione, addivenendo alla stipulazione di appositi accordi, solo le societ Alitalia e Blue Panorama e pertanto si riportano, di seguito, i requisiti e le modalit in base alle quali le predette societ applicheranno le agevolazioni sui biglietti di viaggio aereo agli elettori che, in occasione delle prossime consultazioni elettorali e referendarie, dovranno recarsi nel comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, per esercitarvi il diritto di voto.
  • Per i viaggi effettuati con la compagnia Alitalia, le agevolazioni verranno applicate su tutti i voli nazionali Alitalia per le classi di prenotazione Y, B, M, H, K, V, T, N, S, Q, X. con esclusione delle tratte in continuit territoriale e delle tariffe promozionali
  • Per i viaggi effettuati con la compagnia Blue Panorama, le agevolazioni verranno applicate su tutti i voli nazionali con il marchio "Blue-express.com".
In entrambi i casi, le agevolazioni si applicheranno solo ai biglietti rilasciati per viaggi di andata e ritorno.

Per usufruire delle agevolazioni di cui sopra, l'elettore dovr presentare al check-in e/o all'imbarco la tessera elettorale o, in mancanza di essa, per il solo viaggio di andata, una dichiarazione sostitutiva ai sensi degli articoli 46 e 48 del T.U. n. 445/2000; al ritorno l'elettore dovr comunque esibire la tessera elettorale regolarmente vidimata dalla sezione elettorale recante la data di votazione.

I documenti di viaggio hanno un periodo di validit di sette giorni antecedenti la data della consultazione e sino a sette giorni successivi alla data di chiusura delle operazioni di votazione.

Per ulteriori informazioni gli elettori interessati potranno rivolgersi direttamente alle predette compagnie aeree.

(DECRETO-LEGGE 11 aprile 2011, n. 37 )



In vista delle prossime consultazioni elettorali e referendarie, ai cittadini che vorranno recarsi al voto utilizzando l'aereo sar rimborsato il 40 per cento del biglietto di andata e ritorno. Lo stabilisce un decreto legge, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, presentato dal sottosegretario al ministero dell'Interno Michelino Davico, con delega ai servizi elettorali, che modifica la norma del 1969 che prevedeva agevolazioni per i cittadini che utilizzano il treno per recarsi nei comuni di residenza in occasione delle elezioni.

"L'articolo 1, comma 2, aggiungendo il comma 1-bis all'articolo 2 della legge 26 maggio 1969, n. 241, introduce per gli elettori un'ulteriore agevolazione di viaggio, nella misura del 40 per cento, per l'acquisto del biglietto aereo di andata alla sede elettorale di iscrizione e ritorno, per i viaggi aerei effettuati sul territorio nazionale. L'importo massimo rimborsabile non pu essere superiore a 40 euro per il viaggio di andata e ritorno per ogni elettore. La norma si applica in occasione di elezioni politiche, regionali ed amministrative, nonch in occasione dello svolgimento dei referendum previsti dagli articoli 75 e 138 della Costituzione e per le elezioni europee per effetto dei richiami contenuti, rispettivamente, nell'articolo 50 della legge n. 352 del 1970 e nell'articolo 51 della legge 24 gennaio 1979, n. 18"

Fonte:
 Sito web ufficiale del Ministero dell'Interno 
torna all'inizio del contenuto