Benvenuto! - Sei in: Home page > Cittadino > Ordinanze

Archivio Storico Comunale Salvatore Satta
Agenda Istituzionale del Sindaco
Consiglio Comunale: Convocazioni, ordini del giorno e resoconti stenotipici
Sardegna Click and Go
Traduttore
LOG-IN



Registrati

Password dimenticata

Cerca sul portale
Termini [c]:
Tipo di ricerca:


Calendario
Indietro di un mese Novembre 2017 Avanti di un mese
LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930

Accade oggi Accade oggi...
Articolo

Ordinanza antincendio 2006

Pubblicato il 23/05/2006 - Pagine: 1 - Letto: 17797 - Commenti: 0

Ordinanza N° 99/2006


Comune di Nuoro
Settore Ambiente e Manutenzioni

Prot. N. 24027/SG
Ordinanza N° 99/2006
Data 22 maggio '06

IL SINDACO

CONSIDERATO che la presenza di stoppie, fieno ed erbacce nei terreni incolti o boscati possono causare gravi problemi, di ordine sanitario per la presenza di insetti, ma soprattutto per i gravi pericoli di incendio;

VISTA la legge n. 353/2000, legge quadro in materia di incendi boschivi;

VISTA la Legge 267/2000, testo unico sull'ordinamento degli Enti locali; VISTO l' art. 7) 1- bis della Legge 267 /2000 in tema di sanzioni amministrative;

RICHIAMATO l' art. 9 comma 10, del Regolamento Comunale di Polizia Urbana, approvato con Delibera C.C. n. 50 del 6/11/2001, che dispone ai proprietari di aree private confinanti con pubbliche vie o aree destinate al pubblico passaggio l'obbligo di provvedere alla costante pulizia e allo sfienamento delle medesime;

ORDINA

Ai proprietari e agli affittuari dei terreni ubicati nel centro urbano e nelle immediate vicinanze di provvedere alla pulizia dei terreni, al taglio ed eliminazione delle stoppie, fieno o di altro materiale infiammabile, presenti nel terreno, al fine di creare idonea fascia di isolamento, entro il 30 giugno 2006;

Ai proprietari e conduttori di fondi agricoli confinanti con strade pubbliche di qualunque tipologia, di ripulire da rovi e sterpaglie le aree limitrofe alle strade e alle recinzioni e di creare idonea fascia parafuoco intorno ai fabbricati rurali e ai chiusi destinati a ricevere bestiame;

DISPONE

Che i trasgressori siano puniti secondo quanto previsto dall'art. 9 comma 10 e 6 del Regolamento di Polizia Urbana con una sanzione amministrativa non inferiore a € 130,00 e non superiore a € 1.040,00, che il pagamento in misura ridotta entro 60 gg corrisponde a € 260,00 e che la sanzione accessoria prevede l'eliminazione dell'inconveniente, fatte salve ed impregiudicate le altre sanzioni amministrative e/o penali.

DEMANDA

Al Comando di Polizia Municipale e a tutte le Forze dell'Ordine, nonché a tutti i soggetti istituzionalmente preposti, il controllo sul rispetto della presente ordinanza, agli uffici competenti la notifica e la massima pubblicizzazione della stessa.

 

F.to Il Dirigente del Settore Manutenzioni e Ambiente
Ing. Sebastiano Bussalai

F.to Il Sindaco
Mario Demuru Zidda