Benvenuto! - Sei in: Home page > Turista > Parchi

Archivio Storico Comunale Salvatore Satta
Agenda Istituzionale del Sindaco
Consiglio Comunale: Convocazioni, ordini del giorno e resoconti stenotipici
Sardegna Click and Go
Traduttore
LOG-IN



Registrati

Password dimenticata

Cerca sul portale
Termini [c]:
Tipo di ricerca:


 
117a Festa del Redentore
Articolo

Il Monte Ortobene

Pubblicato il 03/01/2004 - Pagine: 4 - Letto: 30617 - Commenti: 0

Ubicazione


La statua del Redentore
La statua del Redentore
A oriente della città sorge l'Ortobene, antico rilievo granitico non omogeneo, che costituisce un vero e proprio monumento naturale dalle molteplici forme pinnacoli e torrioni si susseguono a zone pianeggianti e conche di granito arenizzato, ripide gole e una grande varietà di rocce antropomorfe, zoomorfe, sferoidali o a nido d'ape, frutto della millenaria azione di agenti climatici, fisici, chimici e antropici. Limitato a nord dal Rio Marreri e a sud dal fiume Cedrino dalle valli di Isporosile e di Maria Fruenza a occidente e dalle valli del Rio Loculi e di Funtana 'e lidone a oriente, è un rilievo poco elevato (il suo punto più alto, Cuccuru Nigheddu, non supera i 1000 m), ma per la sua collocazione costituisce una suggestiva terrazza da cui ammirare, in giornate limpide, le montagne e le splendide vallaste circostanti costituiscono un ottimo punto di osservazione, ma è da Cuccuru Nigheddu che lo sguardo può spaziare a trecentosessanta gradi da Monte Albo e dalla piana di Siniscola al Monte Tuttavista, dal Corrasi e dal Supramonte di Orgosolo al Gennargentu, dal Monte Gonare all'altopiano di Bitti e a Orune.