Benvenuto! - Sei in: Home page > Cittadino > Servizio PLUS

Archivio Storico Comunale Salvatore Satta
Agenda Istituzionale del Sindaco
Consiglio Comunale: Convocazioni, ordini del giorno e resoconti stenotipici
Sardegna Click and Go
Traduttore
LOG-IN



Registrati

Password dimenticata

Cerca sul portale
Termini [c]:
Tipo di ricerca:


Calendario
Indietro di un mese Giugno 2017 Avanti di un mese
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

Accade oggi Accade oggi...
Articolo

PLUS TRIENNIO 2010/2012 - Distretto di Nuoro
(Approvato dalla Conferenza dei Sindaci non ancora approvato dalla Regione)

Pubblicato il 17/02/2010 - Pagine: 1 - Letto: 16687 - Commenti: 0

P.L.U.S. TRIENNIO 2010/2012 - Distretto di Nuoro: Premessa


Immagine: PlusLogo.jpg
PLUS - UFFICIO DI PIANO - DISTRETTO DI NUORO
COMUNE DI NUORO
Ente Capofila

Il PLUS, piano locale unitario dei servizi alla persona è uno strumento di programmazione triennale sociale, sanitario e socio-sanitario, con revisione e aggiornamento finanziario annuale, predisposto dall’Ufficio di Piano e approvato dalla Conferenza di Servizio del Distretto di Nuoro.

La programmazione partecipata è il metodo privilegiato per l’elaborazione del documento, risultato dalla concertazione tra referenti delle istituzioni sociali e sanitarie, cooperative sociali, associazioni e risorse presenti nella comunità che concorrono per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali sanitari e socio-sanitari. Tutto ciò al fine di costruire un sistema di responsabilità condivisa e favorire l’integrazione degli interventi sociali, socio-sanitari e sanitari. Ll’Ufficio di Piano del Distretto di Nuoro ha proposto i Tavoli Tematici, quali strumenti operativi che esplicano le loro funzioni nelle fasi della programmazione, realizzazione e valutazione degli interventi.

Il PLUS è suddiviso in due settori:
  • il profilo d’ambito del territorio del distretto, elaborato dall’Ufficio di Piano che è un documento di rappresentazione, analisi e descrizione del contesto territoriale di riferimento del PLUS, contiene le condizioni di salute e di benessere sociale della popolazione, lo stato dell’offerta dei servizi sociali, socio-sanitari e sanitari e le risorse del privato sociale;
  • le proposte progettuali elaborate dai Tavoli Tematici suddivisi nelle diverse aree di intervento quali Minori e Famiglia, Adolescenti e Giovani, Disabilità, Salute mentale e dipendenze, Multiutenza (povertà, disagio adulti, immigrazione, nomadi, circuito penale), Anziani e non autosufficienza.
Il PLUS è adottato con accordo di programma, sottoscritto dai 20 Comuni del Distretto, l'Azienda Sanitaria Locale competente e la Provincia.