Benvenuto! - Sei in: Home page > Cittadino > Comunicazione istituzionale

Archivio Storico Comunale Salvatore Satta
Agenda Istituzionale del Sindaco
Consiglio Comunale: Convocazioni, ordini del giorno e resoconti stenotipici
Sardegna Click and Go
Traduttore
LOG-IN



Registrati

Password dimenticata

Cerca sul portale
Termini [c]:
Tipo di ricerca:


Calendario
Indietro di un mese Novembre 2017 Avanti di un mese
LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930

Accade oggi Accade oggi...
Articolo

Manifestazione interesse raccolta rifiuti e nuovo regolamento

Pubblicato il 07/11/2017 - Pagine: 1 - Letto: 463 - Commenti: 0

Manifestazione interesse raccolta rifiuti e nuovo regolamento



COMUNE DI NUORO


Il Comune di Nuoro continua a migliorare e potenziare i servizi volti ad aumentare la percentuale di raccolta di rifiuti differenziati prodotti nel territorio comunale.

Con lo scopo di perseguire una migliore politica ambientale, l’amministrazione ha pubblicato sul sito del Comune due manifestazioni di interesse per assegnare il servizio di ritiro di abiti usati e olii esausti.

Le due manifestazioni di interesse si rifanno alla delibera del giugno 2016 "Atto di indirizzo per l'installazione di contenitori per la raccolta differenziata di indumenti usati e oli esausti di origine vegetale ed animale".

Nel dettaglio, l'intenzione dell’amministrazione comunale è selezionare operatori specializzati nel settore della gestione del ritiro degli indumenti, scarpe e accessori usati. Per tutti i dettagli e la modulistica consultare l'avviso pubblico integrale pubblicato sul sito del Comune, con scadenza il 20 novembre ore 13.00.

Lo stesso giorno scadrà anche la manifestazione di interesse rivolta agli operatori del settore della raccolta e smaltimento/recupero degli oli grassi e commestibili esausti di origine domestica, finalizzato all'avvio del servizio di ritiro nel territorio comunale di Nuoro.
"Con queste iniziative proseguiamo il percorso virtuoso volto a potenziare i servizi alla cittadinanza e a migliorare le percentuali di raccolta differenziata, che è già intorno al 70%", ha commentato l'assessore all'Ambiente Giuliano Sanna.

Intanto proseguono anche i lavori per dotare la città di un nuovo servizio di raccolta dei rifiuti. Nell'ultima riunione della Commissione consiliare all'Ambiente è iniziata la discussione sul nuovo regolamento comunale per la gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati e sulla relazione di scelta delle modalità di affidamento del servizio.

Tra le novità, il regolamento, che detta le norme generali e particolari rispetto allo svolgimento del servizio di raccolta dei rifiuti e pulizia stradale, comprende: i nuovi criteri di assimibilità dei rifiuti speciali rispetto a quelli domestici per le utenze non domestiche; la possibilità di convenzionamento diretto con l'amministrazione per quelle categorie che invece sono normativamente fuori, e l'inserimento del quadro sanzionatorio in caso di inadempienza.

Il vecchio ordinamento del 2012 prevedeva infatti che le sanzioni venissero regolate con un rimando all'ordinanza sindacale, che però non era mai stata fatta sino al 2016. Un'assenza che comportava che i proventi delle multe non finissero nelle casse del Comune, ma della Provincia.
Per quanto riguarda la relazione istruttoria per la scelta delle modalità di affidamento del servizio, il testo può essere consultato da tutti i cittadini sul sito del Comune.

"Abbiamo finalmente avviato l'iter istituzionale che ci porterà a breve ad avere in città un nuovo tipo di servizio nella gestione e raccolta dei rifiuti solidi urbani", ha spiegato Sanna, "Invitiamo la cittadinanza a prendere visione della relazione pubblicata sul sito del Comune, perché dal punto di vista economico, il servizio incide più di tutti sulle tasche dei cittadini e vogliamo avviare un processo che sia il più condiviso possibile", ha concluso l'assessore.