COMUNE DI NUORO - Benvenuto sulle pagine del centro "Europe Direct"
Calendario
Indietro di un mese Giugno 2017 Avanti di un mese
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930
Traduttori
English Version
Version Française
Traduzioni automatiche a cura del motore Babel Fish di Altavista
Ricerca

Logo di Google


SEZIONE: Newsletter

L'EUROPA IN DIRETTA. Newsletter di giugno 2017

Inserito il 14/06/2017 - Pagine: 1 - Letto: 156

Invia l'articolo via mail Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Condividi su Google Bookmark

In prima pagina:

Immagine: EuropaInDiretta_pagina1.jpg (click per ingrandire l'immagine)
UNA NUOVA PARTENZA

Sessant'anni fa, a Roma, sono state gettate le basi dell'Europa così come la conosciamo oggi e ha avuto inizio il più lungo periodo di pace della storia europea. I trattati di Roma hanno istituito un mercato comune nel quale le persone, i beni, i servizi e i capitali possono circolare liberamente e hanno creato presupposti di prosperità e stabilità per i cittadini europei.

In occasione di questo anniversario, l'Europa guarda al passato con orgoglio e al futuro con speranza. Da 60 anni costruiamo un'Unione in grado di promuovere la cooperazione pacifica, il rispetto della dignità umana, la libertà, la democrazia, l'uguaglianza e la solidarietà tra le nazioni e i popoli europei.

Ora sta a noi progettare per l'Europa un futuro migliore e condiviso.

In queste pagine presentiamo una panoramica degli eventi organizzati durante il “maggio europeo” dal Centro Servizi Europa del Comune di Nuoro per celebrare il 60° anniversario dei trattati di Roma, ripercorrendo le tappe fondamentali e i principi che hanno plasmato l'Europa attuale, anche attraverso la celebrazione della festa dell’Europa del 9 maggio.

Ma questa ricorrenza - spiega il responsabile del Centro Europe Direct del Comune di Nuoro, Salvatore Boeddu - deve rappresentare non solo un momento di celebrazione e di festa, ma soprattutto un momento di riflessione per rilanciare il progetto europeo anche nel nostro territorio, anche con un confronto sui temi dell’Accoglienza, dell’integrazione e della solidarietà. Dobbiamo promuovere un nuovo impegno per un’Europa migliore, coinvolgendo tutti coloro che condividono l'esigenza di salvaguardare e rilanciare il progetto europeo. E' un messaggio che dobbiamo rivolgere soprattutto ai Giovani per ridare loro la speranza nell'avvenire".


Continua la lettura della newsletter... (pdf - 882KB)