COMUNE DI NUORO - Benvenuto sulle pagine del centro "Europe Direct"
Calendario
Indietro di un mese Settembre 2019 Avanti di un mese
LMMGVSD
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30
Traduttori
English Version
Version Française
Traduzioni automatiche a cura del motore Babel Fish di Altavista
Ricerca

Logo di Google


SEZIONE: Eventi

LE ZONE INTERNE E I MIGRANTI. Accoglienza, integrazione e solidarietà

Inserito il 27/04/2017 - Pagine: 1 - Letto: 4509

Invia l'articolo via mail Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su MySpace Condividi su Google Bookmark

LE ZONE INTERNE E I MIGRANTI 
Accoglienza, integrazione e solidarietà (click per ingrandire l'immagine)
LE ZONE INTERNE E I MIGRANTI
Accoglienza, integrazione e solidarietà
(click per ingrandire)
LE ZONE INTERNE E I MIGRANTI
Accoglienza, integrazione e solidarietà


Evento organizzato da Europe Direct Nuoro e Scuola Forense Nuoro

4 MAGGIO 2017, ore 16.00
Camera di Commercio, Via Papandrea 8, Sala Conferenze



Una politica migratoria europea lungimirante e globale, fondata sulla solidarietà, rappresenta un obiettivo fondamentale per l'Unione europea. La politica migratoria punta a stabilire un approccio equilibrato per affrontare sia l'immigrazione regolare sia quella clandestina.

L'Unione Europea mira a instaurare un approccio equilibrato per trattare la migrazione legale e per contrastare l'immigrazione illegale. La corretta gestione dei flussi migratori comporta anche la garanzia di un trattamento equo dei cittadini di paesi terzi che soggiornano legalmente negli Stati membri, il rafforzamento delle misure di lotta all'immigrazione clandestina e la promozione di una cooperazione più stretta con i paesi terzi in tutti i settori. L'Unione si prefigge di sviluppare un livello uniforme di diritti e doveri per gli immigrati legali, paragonabile a quello dei cittadini europei.

Principio di solidarietà: in base al trattato di Lisbona, le politiche d'immigrazione sono governate dal principio di solidarietà e di equa ripartizione della responsabilità tra gli Stati membri, anche sul piano finanziario.

L’Amministrazione Comunale di Nuoro e il Centro Europe Direct, in partnership con la Scuola Forense e l’Ordine degli Avvocati di Nuoro, organizzano una conferenza di studio e di approfondimento dal titolo "Le zone interne e i migranti: Accoglienza, integrazione e solidarietà".

Obiettivo dell’iniziativa è quello di informare i cittadini sulle competenze delle Istituzioni Europee, Nazionali, Regionali e Locali in materia di migrazione, dare voce ai protagonisti nell’intento di assicurare una governance adeguata sul tema della immigrazione regolare e quella clandestina, nel rispetto del diritto comunitario e internazionale.


IL SINDACO ANDREA SODDU: "L’incontro organizzato da Centro Europe Direct, in collaborazione con la Scuola Forense e l’Ordine degli Avvocati di Nuoro, è un’importante occasione di studio e approfondimento rispetto a un tema delicato e sentito dall’opinione pubblica. L’evento del 4 maggio completa l’azione informativa che stiamo realizzando nelle scuole e nei quartieri per spiegare il progetto SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati), finanziato dal Ministero dell'Interno tramite il Fondo Nazionale per le Politiche ed i Servizi dell'Asilo e serve a fornire ai cittadini gli strumenti per comprendere meglio le problematiche inerenti il fenomeno dell’immigrazione e le azioni messe in campo dalle Istituzioni per gestire la situazione in ambito locale secondo principi della solidarietà e della responsabilità."

L'ASSESSORE VALERIA ROMAGNA: "Questo tipo di incontri sono fondamentali per creare un dialogo tra istituzioni, operatori e cittadinanza sul tema dell’accoglienza. La nostra amministrazione si sta impegnando ad adottare politiche che ben si sposano con le linee dettate dall’Unione Europea in tema di immigrazione: puntiamo sulla micro accoglienza diffusa perché è il modello che meglio garantisce integrazione e sostenibilità oltre ad una ricaduta culturale ed economica per la nostra comunità."